Salta navigazione.
50 ans SUSLLF
Società Universitaria per gli Studi
di Lingua e Letteratura Francese

Lutto nella Francesistica

La sezione di Francesistica del Dip. di Studi linguistici e culturali comparati dell’Università Ca’ Foscari comunica con grande tristezza la scomparsa, ieri 5 luglio, di Stefano Agosti, professore emerito di letteratura francese nell’università veneziana.
 
A Ca' Foscari Stefano Agosti ha insegnato per più di trent'anni, come incaricato nel 1970, come ordinario dal 1976, ivi iniziando e anche terminando una lunga carriera costellata di successi e riconoscimenti, Maestro amatissimo da generazioni di allievi e studenti. 
E’ autore di più di una ventina di volumi, di cui qui ci limiteremo a ricordare:
Il testo poetico, Rizzoli, 1972; Tecniche della rappresentazione verbale in Flaubert, Il Saggiatore, 1981; Cinque analisi, Feltrinelli, 1982; Enunciazione e racconto. Per una semiologia della voce narrativa, Il Mulino, 1989; Il Fauno di Mallarmé, Feltrinelli, 1991; Critica della testualità, Il Mulino, 1994 (premio di Francesistica “Terme di Saint-Vincent” 1996); Realtà e metafora. Indagini sulla “Recherche”, Feltrinelli, 1997; Forme del testo. Linguistica semiologia psicoanalisi, Cisalpino, 2004; Il romanzo francese dell’Ottocento. Lingua forme genealogie, Il Mulino, 2010 (Premio Francesco De Sanctis per la Critica letteraria); La frase, il racconto. Le sperimentazioni di Flaubert nei “Trois Contes”, Cafoscarina, 2013; Rimbaud. Le vocali, la parola notturna, il Saggiatore, 2016; Baudelaire (dal fango all’oro), Saggiatore, 2019.
Ha curato le edizioni di opere di Flaubert, Valéry, Saint-John Perse, René Char, A.J. Greimas, J. Derrida, A. Zanzotto.
 
Con lui scompare una delle ultime grandi figure della critica e teoria letteraria degli ultimi cinquant’anni.
 
I funerali avranno luogo martedì prossimo, 9 luglio, alle 15.30 a Caprino Veronese, nella chiesa di Santa Maria Maggiore (di fronte alla casa di famiglia e alla farmacia Agosti).