Salta navigazione.
50 ans SUSLLF
Società Universitaria per gli Studi
di Lingua e Letteratura Francese

Comunicazioni SUSLLF

Parere CUN sul decreto legislativo n.59

Parere CUN sul decreto legislativo n.59 relativo ai 24 Cfu necessari per l'accesso al concorso per posti di insegnante nelle scuole secondarie e al primo anno di specializzazione previsto nel percorso Fit (Formazione Insegnamento Tirocinio)

 

Lutto nella Francesistica

E' venuta a mancare Regina Grazia Lana Zardini, professore associato in quiescenza di Letteratura francese all'Università di Verona.

Specialista di teatro del Cinque e Seicento, aveva dedicato le sue ricerche in particolare alla Tragicommedia, che aveva studiato negli aspetti testuali (si ricordano i suoi lavori su Pierre Du Ryer), ecdotici e teorici.

Allieva di Enea Balmas, con lui aveva collaborato alle edizioni di fonti di Storia valdese.

Alla famiglia, ai colleghi di Verona, agli allievi vanno le sentite condoglianze della SUSLLF.

Festa della Lettura

Nell’ambito della Festa della Lettura organizzata dalla SUSLLF (Società Universitaria per gli Studi di Lingua e Letteratura Francese), il socio d’onore prof. Giorgetto Giorgi (Università di Pavia) introduce e coordina un pomeriggio di letture di testi francesi su:

Le thème du voyage dans la littérature et la civilisation françaises
Leggeranno studenti dei corsi di laurea triennale e magistrale.
 
L’evento, organizzato da Letizia Norci Cagiano, Valeria Pompejano, Anne-Claire Chapel, Claire Mille si inserisce nell’ambito dei corsi di Lingua e Letteratura francese del Dipartimento.
 
Giovedì 27 aprile ore 17.00
Sala Capizucchi
Centro Studi italo-francesi
Piazza di Campitelli, 3 Roma

SUSLLF - Censimento Dottorati di ricerca 2017

Al fine di costruire una mappatura il più precisa possibile sulle offerte di percorsi dottorali attivi che comprendono la formazione nei settori L-LIN/03, L-LIN/04 e L-FIL-LET/09, il Direttivo della SUSLLF vi prega di completare il formulario a questo link:

https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSf4eHawwLz4rlMg7U5SXatZgGfSp3111WhkFoSslKodfnhu2w/viewform?c=0&w=1

Vi ringrazia sin da ora per la vostra collaborazione.  I risultati del censimento saranno pubblicati sul sito www.francesisti.it e quindi reperibili da tutti gli studenti, docenti e istituzioni interessati.

Il Direttivo

Festa della lettura

Fête de la lecture / Giornata nazionale per la promozione della lettura

 

Dans le cadre des initiatives de la Semaine de la langue française et de la francophonie (18-26 mars 2017).

 

Candidatures présentées par les Membres de la SUSLLF (Universités d?accueil de la Fête, Membres d?honneur invités):

  • le 23 avril 2017, Aoste: Università della Valle d'Aosta - Dipartimento di Scienze umane e sociali, responsable de la Fête: Mme Françoise Rigat.
    Membre d'honneur invité : Mme Joëlle Gardes Tamine
  • le 27 avril 2017, Rome: Università di Roma Tre - Centro di studi italo-francesi, piazza Campitelli, responsable de la Fête: Mme Letizia Norci Cagiano de Azevedo
    Membre d'honneur invité : M. Giorgetto Giorgi

 

Invito ai soci da parte della Professoressa Pompejano

Comunichiamo che la Professoressa Valeria Pompejano è stata eletta all'unanimità componente del Consiglio di Amministrazione della Societé d’étude du XVIIe siècle. In questa veste, la Professoressa Pompejano intende valorizzare gli studi sul Seicento francese in Italia ed invita quindi i soci ad inviarle notizie relative a pubblicazioni e tesi di dottorato, discusse o in elaborazione, relative al Seicento francese degli ultimi cinque anni. 

 
La ricognizione sarà utile alla trasmissione in sede di CdA della Société d'étude du XVIIe siècle della situazione degli studi in Italia nell'ambito d'interesse. 
Si prega di inviare le schede a:
valeria.pompejano@uniroma3.it
 
Alla Professoressa Pompejano le congratulazioni e i ringraziamenti del Direttivo Susllf

APPEL POUR LA FÊTE DE LA LECTURE 2017

Chers Associés,

la fête de la lecture approche: la Giornata nazionale per la promozione della lettura, décrétée pour le 24 mars, coïncide avec la Semaine de la langue française et de la francophonie (18-26 mars 2017).

Nous vous rappelons l’initiative SUSLLF, dont le but est de promouvoir la lecture et le français, la lecture en français chez nos étudiants, et d’impliquer nos Membres d’honneur dans cet événement.

D’après la proposition SUSLLF (Assemblées générales du 16.11.2012 et du 20.09.2013) trois universités italiennes (départements, laboratoires, centres de recherche) pourraient inviter un de nos Membres d’honneur – un par université – et lui confier l’organisation de la Journée. L’implication des étudiants est incontournable; les textes lus à haute voix doivent être en français. Chaque Membre d’honneur SUSLLF est le «metteur en scène» de la journée et l’organise à sa guise (choix des textes de la part des étudiants, promenades de lecture, implication d’autres disciplines etc.). L’accord, l’invitation de la part de nos collègues de Langue, de Littératures françaises et francophones est nécessaire, pour l’organisation des salles et des heures.

Pour la SUSLLF il s’agit aussi d’une occasion pour rencontrer ses Membres d’honneur, au cœur d’une initiative qui place les étudiants sur le devant de la scène.

Côté administration, la SUSLLF offre comme support le remboursement des frais de voyage et de séjour de l’invité jusqu’à cinq cents euros, pour chacune des trois universités, ou départements, ou centres de recherche.  Seront prises en charge par la SUSLLF les trois premières propositions – résultat d’un accord préalable Membre d’honneur - Université d’accueil – qui parviendront au Professeur Anna Bettoni  anna.bettoni@unipd.it  jusqu’au 31 mars 2017.

La réalisation de la fête de la lecture pourra avoir lieu jusqu’au 30 avril 2017.

Au fur et à mesure de la réception les propositions seront annoncées sur le site SUSLLF.

Et que la fête de la lecture commence!

 

Le Bureau SUSLLF

Prix AIEF 2017

La Presidenza dell’Association International des Etudes Françaises ci comunica che il premio dell'AIEF del 2017 sarà assegnato a un giovane studioso italiano.
Il premio è riservato a un articolo sulla letteratura francese e francofona o sulla
lingua francese, intorno a 20 cartelle.
Possono concorrere:
- giovani studiosi che non abbiano più di 35 anni e che non abbiano pubblicato monografie (esclusa la tesi di dottorato).
Il premio consiste in un assegno di 800 euro.
Il premio sarà consegnato dal presidente dell'AIEF in occasione della chiusura del
Congresso dell'AIEF 2017 (10-12 luglio), il 12 luglio pomeriggio.
Coloro che desiderano partecipare sono cortesemente pregati di inviare il
proprio articolo in formato elettronico word, entro il 31 marzo 2017 ai seguenti indirizzi:

a Emmanuel Bury
Secrétaire général de l'AIEF
ebybury@aol.com
emmanuel.bury@paris-sorbonne.fr

e/o al Presidente dell’Aief prof. Giovanni Dotoli
giovanni.dotoli@uniba.it

I contributi saranno valutati da una commissione di quattro membri dell’Aief.
Si auspica un’ampia partecipazione

Lutto nella Francesistica

E recentemente scomparso all'età di 83 anni, Alan J. Freer, Professore Ordinario di Lingua e Letteratura francese, autore di volumi e saggi sul Settecento, in particolare su Diderot, L'Encyclopédie, Jaucourt e Thomson. Ha insegnato prima alla Facoltà di Lettere e Filosofia e successivamente alla Facoltà di Lingue e Letterature straniere dell'Università di Pisa.

I colleghi ricordano con affetto la sua simpatia conviviale. Alla famiglia, agli amici e agli allievi la Susllf esprime le più sentite condoglianze.

Bando

Terza edizione dell’iniziativa Laboratorio.francesisti.it

anno solare 2017

 

In conformità con il «Regolamento Laboratorio/Francesisti.it per la pubblicazione di due studi originali in Francesistica» (di seguito Regolamento), il presente Consiglio Direttivo, a nome di tutta la Società Universitaria per gli Studi di Lingua e Letteratura Francese, invita Dottori di Ricerca non strutturati, provenienti da dottorati di Università italiane, a presentare studi originali in Francesistica, ovvero rielaborazioni di tesi di Dottorato in lingua francese in vista di pubblicazione presso la Casa editrice L’Harmattan Paris , secondo i criteri e i modi indicati qui di seguito.

Requisiti Dottori di Ricerca
Alla presente edizione possono partecipare neodottori di Ricerca, non strutturati, che abbiano conseguito il titolo di Dottore di Ricerca a partire dall’inizio dell’anno solare 2014 ed entro il termine dell’anno solare 2016, presso un’Università italiana, ovvero secondo le modalità indicate dall’art. 3 del Regolamento.
Il titolo di Dottore di Ricerca dovrà far riferimento a uno dei seguenti s.s.d.:
L-LIN/03: Letteratura francese;
L-LIN/04: Lingua e Traduzione – Lingua Francese.

Requisiti rielaborazioni tesi di Dottorato e criteri editoriali
Come da Regolamento, ciascuna rielaborazione di tesi di Dottorato deve essere presentata in lingua francese e deve essere originale, ovvero mai stata pubblicata, integralmente, in lingua francese o in altre lingue. Le parti, i capitoli eventualmente già pubblicati saranno doverosamente segnalati in nota
Si invitano i Dottori a presentare rielaborazioni che si adeguino ai seguenti criteri editoriali (da impostare, laddove possibile, nel proprio editore di testo informatico):
Margini: Superiore 6 cm; Inferiore 6,2 cm; Sinistro 5,5 cm ; Destro 5,5 cm ; Rilegatura 0 ; Intestazione 0; Piè di pagina 5,2 cm.
Carattere: Times New Roman o Garamond 11 pt.
Interlinea: Singola.
Allineamento: Giustificato.
Sporgenza prima riga di paragrafo: max. 0,5 cm.
Numerazione pagine: Centrato in basso.
Punteggiatura:
, e . sono seguiti da uno spazio;
? ! ; : - « » sono preceduti e seguiti da uno spazio.
Titoli: Grassetto e/o Corsivo.
Sottolineatura di parola o espressione: Grassetto o virgolettato.
Sillabazione: ove necessario, controllare la divisione in sillabe a fine rigo.
Citazioni: evitare, per quanto possibile, citazioni continue di oltre 7 righi; appurarsi che siano esenti da diritti di riproduzione o che sia possibile ottenere le necessarie autorizzazioni in vista di un’eventuale pubblicazione.
Note: fine pagina o fine capitolo o fine della rielaborazione, Times New Roman o Garamond 9 pt, giustificate. Inserimento automatico tramite editore di testo.
Illustrazioni: unicamente in bianco e nero; appurarsi che siano esenti da diritti di riproduzione o che sia possibile ottenere le necessarie autorizzazioni in vista di un’eventuale pubblicazione.
Indice: inserito al termine della rielaborazione con indicazione esatta dei titoli e delle pagine rispettive.

Le rielaborazioni, realizzate secondo tali criteri, non dovranno superare il numero di 195 pagine, bibliografia, note e indice inclusi.

Scadenze e modalità d’invio
Le rielaborazioni dovranno essere inviate entro e non oltre il 31 marzo 2017 in formato virtuale pdf e in formato cartaceo ai seguenti referenti:

Per rielaborazioni di tesi di Dottorato appartenenti al s.s.d. L-LIN/03:

Prof.ssa Patrizia Oppici

Dipartimento di Studi umanistici

Palazzo Ugolini – Corso Cavour 2

62100 Macerata

e-mail: patrizia.oppici@unimc.it

Per rielaborazioni di tesi di Dottorato appartenenti al s.s.d. L-LIN/04:

Prof.ssa Paola Paissa
Dipartimento ESOMAS, sezione di Lingue Straniere
Corso Unione Sovietica, 218 bis
10134 Torino
e-mail:
 paola.paissa@unito.it

 

Per l’invio in formato virtuale, farà fede la data di ricezione da parte dei referenti.
Per l’invio in formato cartaceo, farà fede il timbro postale di spedizione.
È possibile effettuare un solo invio per ciascun formato. La rielaborazione presentata in formato virtuale deve corrispondere in ogni sua parte alla rielaborazione presentata in formato cartaceo, e viceversa.
Unitamente alla rielaborazione, ciascun Dottore è invitato ad allegare sia in formato cartaceo sia in formato virtuale (scansione del cartaceo) un documento rilasciato da Università da cui si evinca chiaramente il conseguimento del titolo di Dottore di Ricerca entro l’arco di tempo 2014-2016, nonché il giudizio relativo alla tesi di dottorato espresso dalla propria Commissione d’esame finale di Dottorato di Ricerca.

Procedura di selezione
Come da Regolamento, le rielaborazioni saranno inizialmente visionate da due Commissioni composte da soci SUSLLF, una per ciascuno dei due settori scientifico-disciplinari L-LIN/03 e L-LIN/04. Al termine, ciascuna delle due Commissioni segnalerà al massimo una terna che sarà sottoposta al Comitato editoriale de L’Harmattan Paris per la selezione delle due rielaborazioni da pubblicare, una per settore scientifico-disciplinare.
Si precisa che ciascuna Commissione SUSLLF si riserva la facoltà di non segnalare alcuna rielaborazione
Si precisa inoltre che le segnalazioni delle Commissioni e la decisione del Comitato editoriale sono insindacabili, inappellabili e definitive.
Tutta la procedura di selezione, la composizione delle Commissioni e le condizioni che disciplinano l’iniziativa Laboratorio/Francesisti.it sono esposte e precisate dal Regolamento.