Salta navigazione.
50 ans SUSLLF
Società Universitaria per gli Studi
di Lingua e Letteratura Francese

Comunicazioni SUSLLF

Bando

Terza edizione dell’iniziativa Laboratorio.francesisti.it

anno solare 2017

 

In conformità con il «Regolamento Laboratorio/Francesisti.it per la pubblicazione di due studi originali in Francesistica» (di seguito Regolamento), il presente Consiglio Direttivo, a nome di tutta la Società Universitaria per gli Studi di Lingua e Letteratura Francese, invita Dottori di Ricerca non strutturati, provenienti da dottorati di Università italiane, a presentare studi originali in Francesistica, ovvero rielaborazioni di tesi di Dottorato in lingua francese in vista di pubblicazione presso la Casa editrice L’Harmattan Paris , secondo i criteri e i modi indicati qui di seguito.

Requisiti Dottori di Ricerca
Alla presente edizione possono partecipare neodottori di Ricerca, non strutturati, che abbiano conseguito il titolo di Dottore di Ricerca a partire dall’inizio dell’anno solare 2014 ed entro il termine dell’anno solare 2016, presso un’Università italiana, ovvero secondo le modalità indicate dall’art. 3 del Regolamento.
Il titolo di Dottore di Ricerca dovrà far riferimento a uno dei seguenti s.s.d.:
L-LIN/03: Letteratura francese;
L-LIN/04: Lingua e Traduzione – Lingua Francese.

Requisiti rielaborazioni tesi di Dottorato e criteri editoriali
Come da Regolamento, ciascuna rielaborazione di tesi di Dottorato deve essere presentata in lingua francese e deve essere originale, ovvero mai stata pubblicata, integralmente, in lingua francese o in altre lingue. Le parti, i capitoli eventualmente già pubblicati saranno doverosamente segnalati in nota
Si invitano i Dottori a presentare rielaborazioni che si adeguino ai seguenti criteri editoriali (da impostare, laddove possibile, nel proprio editore di testo informatico):
Margini: Superiore 6 cm; Inferiore 6,2 cm; Sinistro 5,5 cm ; Destro 5,5 cm ; Rilegatura 0 ; Intestazione 0; Piè di pagina 5,2 cm.
Carattere: Times New Roman o Garamond 11 pt.
Interlinea: Singola.
Allineamento: Giustificato.
Sporgenza prima riga di paragrafo: max. 0,5 cm.
Numerazione pagine: Centrato in basso.
Punteggiatura:
, e . sono seguiti da uno spazio;
? ! ; : - « » sono preceduti e seguiti da uno spazio.
Titoli: Grassetto e/o Corsivo.
Sottolineatura di parola o espressione: Grassetto o virgolettato.
Sillabazione: ove necessario, controllare la divisione in sillabe a fine rigo.
Citazioni: evitare, per quanto possibile, citazioni continue di oltre 7 righi; appurarsi che siano esenti da diritti di riproduzione o che sia possibile ottenere le necessarie autorizzazioni in vista di un’eventuale pubblicazione.
Note: fine pagina o fine capitolo o fine della rielaborazione, Times New Roman o Garamond 9 pt, giustificate. Inserimento automatico tramite editore di testo.
Illustrazioni: unicamente in bianco e nero; appurarsi che siano esenti da diritti di riproduzione o che sia possibile ottenere le necessarie autorizzazioni in vista di un’eventuale pubblicazione.
Indice: inserito al termine della rielaborazione con indicazione esatta dei titoli e delle pagine rispettive.

Le rielaborazioni, realizzate secondo tali criteri, non dovranno superare il numero di 195 pagine, bibliografia, note e indice inclusi.

Scadenze e modalità d’invio
Le rielaborazioni dovranno essere inviate entro e non oltre il 31 marzo 2017 in formato virtuale pdf e in formato cartaceo ai seguenti referenti:

Per rielaborazioni di tesi di Dottorato appartenenti al s.s.d. L-LIN/03:

Prof.ssa Patrizia Oppici

Dipartimento di Studi umanistici

Palazzo Ugolini – Corso Cavour 2

62100 Macerata

e-mail: patrizia.oppici@unimc.it

Per rielaborazioni di tesi di Dottorato appartenenti al s.s.d. L-LIN/04:

Prof.ssa Paola Paissa
Dipartimento ESOMAS, sezione di Lingue Straniere
Corso Unione Sovietica, 218 bis
10134 Torino
e-mail:
 paola.paissa@unito.it

 

Per l’invio in formato virtuale, farà fede la data di ricezione da parte dei referenti.
Per l’invio in formato cartaceo, farà fede il timbro postale di spedizione.
È possibile effettuare un solo invio per ciascun formato. La rielaborazione presentata in formato virtuale deve corrispondere in ogni sua parte alla rielaborazione presentata in formato cartaceo, e viceversa.
Unitamente alla rielaborazione, ciascun Dottore è invitato ad allegare sia in formato cartaceo sia in formato virtuale (scansione del cartaceo) un documento rilasciato da Università da cui si evinca chiaramente il conseguimento del titolo di Dottore di Ricerca entro l’arco di tempo 2014-2016, nonché il giudizio relativo alla tesi di dottorato espresso dalla propria Commissione d’esame finale di Dottorato di Ricerca.

Procedura di selezione
Come da Regolamento, le rielaborazioni saranno inizialmente visionate da due Commissioni composte da soci SUSLLF, una per ciascuno dei due settori scientifico-disciplinari L-LIN/03 e L-LIN/04. Al termine, ciascuna delle due Commissioni segnalerà al massimo una terna che sarà sottoposta al Comitato editoriale de L’Harmattan Paris per la selezione delle due rielaborazioni da pubblicare, una per settore scientifico-disciplinare.
Si precisa che ciascuna Commissione SUSLLF si riserva la facoltà di non segnalare alcuna rielaborazione
Si precisa inoltre che le segnalazioni delle Commissioni e la decisione del Comitato editoriale sono insindacabili, inappellabili e definitive.
Tutta la procedura di selezione, la composizione delle Commissioni e le condizioni che disciplinano l’iniziativa Laboratorio/Francesisti.it sono esposte e precisate dal Regolamento.

 

Cariche nuovo Direttivo per il triennio 2017-2019

Il nuovo Direttivo Susllf, riunitosi il 13 gennaio 2017 a Roma, presso il Centro di Studi Italo-Francesi di Roma Tre, piazza di Campitelli 3, sede legale della Società, ha proceduto alla attribuzione delle cariche: pertanto il Consiglio Direttivo della Susllf per il triennio 2017/2019 risulta così composto:
- Prof.ssa Patrizia Oppici, presidente;
- Prof.ssa Anna Bettoni, segretaria generale;
- Prof.ssa Paola Paissa, membro del direttivo;
- Prof.ssa Monica Barsi, membro del direttivo;
- Prof.ssa Licia Reggiani, tesoriera;
- Dottor Vincenzo Lambertini, referente per il sito;
- Dottor Giovanni Luca Tallarico, segretario di sedute.

 

Sintesi assemblea Area 10 CUN a Roma dell'11.01.2017

L'assemblea Area 10 CUN dell'11.01.2017 si è particolarmente concentrata sulla preparazione all'incontro con ANVUR previsto per il 16 c.m. I punti principali dell'ampio e ricco dibattito che ha avuto luogo si possono così sintetizzare:
- esigenza di interlocuzione con ANVUR in maniera continuativa, non episodica, per cui si sente la necessità di specifiche indicazioni per avere dei contatti istituzionali
- a fronte del declamato valore, nelle università italiane, dell'internazionalizzazione si sottolinea la macchinosa procedura cui devono sottoporsi le riviste straniere per richiedere valutazione in A. Esemplare di questo disagio la versione inglese della procedura pubblicata il 4 gennaio c.a. con scadenza il 13 gennaio (si auspica annuncio di spostamento di data)
- estensione orizzontale della classe A ANVUR a tutti i settori concorsuali d'una medesima Area (una rivista in classe A per un settore concorsuale è in A per tutti i settori dell'Area).
 

SUSLLF - Censimento Dottorati di ricerca 201

Al fine di costruire una mappatura il più precisa possibile sulle offerte di percorsi dottorali attivi che comprendono la formazione nei settori L-LIN/03, L-LIN/04 e L-FIL-LET/09, il Direttivo della SUSLLF vi prega di completare il formulario a questo link:
https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSf4eHawwLz4rlMg7U5SXatZgGfSp3111WhkFoSslKodfnhu2w/viewform?c=0&w=1
 
Vi ringrazia sin da ora per la vostra collaborazione.  I risultati del censimento saranno pubblicati sul sito www.francesisti.it e quindi reperibili da tutti gli studenti, docenti e istituzioni interessati.
 
Il Direttivo

Informazione proveniente dal Prof. Baldassarri - Area 10 CUN

"Al link https://richiestarevisioneriviste.cineca.it/bando/revisione-riviste-2016... è stata pubblicata la versione inglese per l'accesso alla procedura di revisione della classificazione delle riviste, versione lungamente attesa da editori e direttori di riviste che si pubblicano fuori d'Italia. Non si esclude  che per queste (e solo per queste) ANVUR preveda una proroga rispetto alla scadenza ormai imminente del 13 gennaio".

Informazione supplementare su accreditamento riviste in classe A Anvur

Il Direttivo SUSLLF si è curato - da mesi - dell'allestimento, su indicazione dei Soci, di elenco riviste scientifiche, soprattutto straniere, da inserire in classe A ANVUR (si veda l'avviso datato 25/01/2016 nel nostro sito SUSLLF).
L'ANVUR ha compiuto una procedura di ufficio e molte riviste straniere sono transitate in A:
saranno prevedibilmente pubblicate a breve.
Si invitano i Soci a controllare il sito ANVUR al riguardo.

Accreditamento riviste in classe A ANVUR

Si è aperta una finestra per l'accreditamento delle riviste in classe A ANVUR sino al 13 gennaio 2017.

La richiesta va formulata esclusivamente dal direttore della rivista o dall'editore, accedendo al sito:
http://www.anvur.org/index.php?option=com_content&view=category&id=24&Itemid=189&lang=it

Di particolare importanza, fondamentale per chi si occupa di lingue, di letterature straniere la valutazione, soprattutto, per riviste straniere  non ancora citate negli elenchi ANVUR (se la rivista non è in elenco, chi vi ha scritto è depauperato del suo "prodotto"). La procedura non è delle più semplici, soprattutto se vista dall'estero, ma cerchiamo di contare sulla sensibilità di direttori, editori, comitati scientifici e redazioni.

Lutto nella Francesistica

Il Prof. Massimo Colesanti ci ha lasciati. Professore emerito dell'Università di Roma «La Sapienza», presidente della SUSLLF dal 1983 al 1986, presidente della Fondazione Primoli è stato insigne maestro di generazioni di ricercatori, figura di spicco della francesistica italiana, studioso versatile, autore di edizioni e  saggi di letteratura francese, specialista dell’epoca romantica, di Stendhal, Nerval e Baudelaire. Alla famiglia,  ai numerosi amici, ai suoi allievi la SUSLLF porge le più sentite condoglianze.