Salta navigazione.
50 ans SUSLLF
Società Universitaria per gli Studi
di Lingua e Letteratura Francese

alocco.luciana

Curriculum Vitae




Dopo aver studiato per alcuni anni a Parigi, Luciana Alocco si è trasferita a Milano, laureandosi nel 1969 con Luigi de Nardis.

Ha iniziato la sua carriera universitaria nel 1970 come lettore incaricato e dal 1971 al 1982 come lettore ordinario di Lingua francese presso la cattedra di Lingua e Letteratura francese della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Trieste; dal 1977 al 1982 professore incaricato, poi associato di Lingua francese presso la Facoltà di Economia e Commercio della medesima Università fino al 1987, data in cui è ritornata alla Facoltà di Lettere, presso la quale ha ricoperto l’insegnamento di Letteratura francese e per affidamento quello di Lingua francese. Cessata dal servizio il 1° ottobre 2009.

            Dal 1982 al 1985 direttore dell’Istituto di Lingue Straniere Moderne della Facoltà di Economia.

            Dal 1985 al 1989 professore supplente di Letteratura della lingua francese presso la Scuola Superiore di Lingue moderne per Interpreti e Traduttori.

            Dal 1989 al 2001, supplente di Lingua francese presso la medesima Scuola.

Si è essenzialmente occupata dell’Encyclopédie, di autori dell’Ottocento e del Novecento francesi (Baudelaire, Rimbaud, Vallès, Queneau, Ajar, Camus). Si è inoltre interessata al “francese non convenzionale”, alla lessicografia, alla lessicologia, alla simbologia dei colori, al linguaggio del corpo e del cuore. In aprile 2008 ha partecipato al convegno "Vita di trincea:scrittori soldati nella Grande Guerra", presentando "Solo uomini, non soldati. Il fuoco di Henri Barbusse". E' con la comunicazione “Il linguaggio dei "poilus" nel "Feu" di Henri Barbusse” (1873-1935) al Convegno “I registri linguistici come strategia comunicativa e come struttura letteraria”,promosso dalla SUSLLF.  

Fra le pubblicazioni più recenti annovera:

 - Ricerche sul corpo e sul cuore, Roma, Aracne, 2006, 163 p.

-  Le domaine obscur et inconfortable de la magie, « Recherches sur Diderot et sur l’Encyclopédie », 40-41, octobre 2006, pp. 233-250.

- La « magia » tra letteratura e lessicografia, in Identità e modernità. Rassegna di studi comparativi e interculturali, Trieste, EUT, 2007, pp. 20-41.

-Vallès ou comment décliner l’art populaire, in « Autour de Vallès », 37 2007, pp. 57-77.

- La costellazione della morte in alcuni dizionari del Settecento, “Studi tanatologici”, vol. 3, 2008, pp. 217-235.

- Solo uomini non soldati: Il fuoco di Henri Barbusse. Scrittori in trincea. La letteratura e la Grande Guerra, Roma, Carocci, 2008, pp. 53-59.

- L’animale nell’Encyclopédie, in AA.VV, Le creature dell’ombra. La visione del mondo nella cultura popolare, Udine, Istituto Achille Tellini, 2008, pp. 131-143

- “Rêve plein de voilures et de mâtures” : vocabolario baudelairiano del viaggio per mare, « Prospero », vol. XIV.MMVII, 2009, pp. 151-165.